gomme auto
Gli Pneumatici
11 gennaio 2016
gomme convergenza
Convergenza e Bilanciatura dei Pneumatici
11 gennaio 2016

L’Importanza del Controllo dei Pneumatici

manutenzione gomme auto

Controllate mai lo stato dei vostri pneumatici? La maggior parte dei guidatori se ne ricorda solo quando si ritrova a dover viaggiare in condizioni pericolose (neve, ghiaccio) o magari quando viene fermata dalla polizia stradale ed incorre in onerose multe.

In realtà, controllare l’usura delle gomme è importantissimo per viaggiare in sicurezza, evitare dispendiose sanzioni e consumare meno carburante. Poiché si tratta dell’unica parte del veicolo che aderisce alla strada, la profondità del battistrada degli pneumatici è uno dei fattori più importanti per la sicurezza del veicolo, oltre ad essere indicativo delle condizioni dello pneumatico.

SICUREZZA A RISCHIO – Con uno spessore del battistrada ridotto, aumenta la possibilità che lo pneumatico subisca danneggiamenti accidentali o si verifichino fenomeni di aquaplaning, mentre diminuiscono le prestazioni, soprattutto sul bagnato. Uno spessore ridotto del battistrada, infatti, può ridurre in modo significativo l’aderenza ed il controllo. Gli automobilisti che guidano con pneumatici il cui battistrada sia inferiore al limite legale di 1,6 mm rischiano di incorrere in una sanzione oltre a mettere in pericolo la propria vita.

CONTROLLO – Una volta posizionato lo pneumatico destro o sinistro in modo che il battistrada sia chiaramente visibile, è possibile iniziare a controllare la profondità del battistrada e le condizioni dello pneumatico. Gli pneumatici devono avere, per legge, almeno 1,6 mm di profondità di battistrada sui tre quarti centrali per l’intera circonferenza dello pneumatico (consigliabile almeno 4mm). Controllare periodicamente (è sufficiente una volta al mese) la profondità del battistrada dello pneumatico in diversi punti. Tutti gli pneumatici hanno nei canali principali degli indicatori di usura dello pneumatico. Quando, in seguito all’usura, la superficie del battistrada è allo stesso livello degli indicatori, lo pneumatico è arrivato al limite legale e deve essere sostituito.

TIPOLOGIE D’USURA – Che un pneumatico sia usurato è semplice rendersene conto. Non è altrettanto semplice capire da cosa derivi tale usura e come porvi rimedio. Un’usura irregolare e, quindi, anomala dello pneumatico (a chiazze, al centro, ai bordi) indica spesso un problema meccanico, legato alla geometria del veicolo od una errata equilibratura delle ruote, oppure un problema nel sistema di sospensione o trasmissione. Potrebbe anche indicare una pressione di gonfiaggio inadeguata. Se notate segni di usura anomala, rivolgetevi ai nostri esperti. Per evitare che si formi un’usura irregolare, le ruote devono essere allineate ed equilibrate ogni sei mesi. Questo accorgimento prolunga anche la durata del battistrada e consente una guida più confortevole. Un altro modo per uniformare l’altezza del battistrada è invertire regolarmente i vostri pneumatici (coppia anteriore-posteriore) In caso di usura irregolare, provate a controllare l’equilibratura e le sospensioni.

CHI PIU’ SPENDE MENO SPENDE – Nell’ambito degli pneumatici, vige la regola del “chi più spende, meno spende”. Questa regola significa che a fronte di un acquisto inizialmente più elevato, si hanno prestazioni migliori su strada e un più basso costo al chilometro dello pneumatico.Preferire la qualità alla convenienza economica durante un acquisto permette quindi, alla lunga, di risparmiare. Uno dei fattori di cui tener conto nella scelta dello pneumatico adatto ad un veicolo è sicuramente la resistenza al rotolamento che permette di risparmiare anche sul carburante.

Comments are closed.